Giovedì 13 Agosto 2009

Bergamo, per la festa dell'Assunta
celebrazione in S. Maria Maggiore

Sabato ricorre la solennità dell'Assunzione della Beata Vergine Maria e il vescovo Francesco Beschi presiederà la tradizionale solenne concelebrazione eucaristica in programma alle 11 nella basilica di Santa Maria Maggiore (canti della Cappella musicale della Basilica, diretta dal maestro don Valentino Donella, con all'organo il maestro Roberto Mucci).

La devozione alla Madonna Assunta è radicata da secoli nella diocesi bergamasca. Già nel Cinquecento, in alcune parrocchie esistevano legati che finanziavano le funzioni religiose solenni nel giorno della festa e facevano distribuire pane e farina alle famiglie più povere della località.

Ancora oggi, nelle parrocchie sono numerose le feste patronali dell'Assunta, spesso accompagnate dalla sagra parrocchiale con diverse iniziative pastorali, ricreative e culturali.

Comprendendo la basilica di Santa Maria Maggiore, tempio della città di Bergamo, sul territorio diocesano sorgono 55 chiese che hanno la Madonna Assunta come patrona, oppure come compatrona. Le chiese parrocchiali sono 40: Valverde in città, Almè, Bagnella, Bonate Sopra, Borgo di Terzo, Brembate Sopra, Calcinate, Camerata Cornello, Celana, Chiuduno, Clusone, Cologno, Curno, Endenna, Erve, Filago, Foppolo, Gandino, Gazzaniga, Grumello de' Zanchi, Locatello, Medolago, Oneta, Onore, Paratico, Piazzolo, Ranzanico, Romano di Lombardia, Rosciate, San Gallo, Santa Maria del Sasso in Cortenuova, Solto Collina, Somendenna, Valcanale, Valgoglio, Vall'Alta, Valtorta, Vertova, Vigolo e Vilminore.

Sono invece 14 le chiese sussidiarie dedicate all'Assunta: Santa Lucia in città, Aviatico-Ganda, Berbenno, Bianzano, Baccanello di Calusco, Cenate San Leone, Cusio, Entratico, Grassobbio, Mozzo, Roncobello- Bordogna, Sottochiesa, Torre Boldone e Villa d?Almè.

a.ceresoli

© riproduzione riservata