Venerdì 14 Agosto 2009

Ballo liscio e sapori tipici
per il popolo delle sagre

Sono in tutta la provincia, dalle Valli alla Bassa, dall'hinterland al Sebino, fino ai quartieri del capoluogo: le sagre scandiscono il calendario degli appuntamenti estivi e registrano il tutto esaurito. C'è chi attribuisce il successone ai prezzi contenuti - anche se nel settore si sono sentiti i rincari -, chi ama riscoprire i prodotti tipici e chi punta sull'aspetto aggregativo. Ma il «must» sono le serate a base di ballo liscio. E, per migliorare ogni anno, c'è chi ipotizza una sorta di «intelligence» che carpisce segreti alle concorrenti vicine.

A Ghisalba centinaia di coppie - veterani e neofiti del ballo - si sfidano alla festa dell'Avis, e c'è chi arriva da Genova per prendere parte alla Kermesse.

Alla Madonna della Castagna l'appuntamento di Ferragosto è il più atteso e il menù propone musica e piatti tipici in mezzo al verde.

Leggi l'approfondimento su L'Eco di Bergamo in edicola oggi

e.roncalli

© riproduzione riservata