Giovedì 20 Agosto 2009

Villongo, cade dalla scala:
pensionato muore nell'orto

Tragedia mercoledì nel Basso Sebino. Nel tardo pomeriggio un pensionato di Credaro ha perso la vita a Villongo, mentre si trovava nell'orto di sua proprietà, cadendo da una scala di oltre tre metri su cui era salito per tagliare i rami di una pianta di fico.

La vittima è Natalino Bettoni, 63 anni. Abitava a Credaro in via Fratelli Calvi. Il fatto si è verificato in località Roncaglia a Villongo, nei pressi del campo sportivo in costruzione, nelle vicinanze della strada provinciale che collega Villongo a Gandosso. Una zona residenziale, con numerose abitazioni, dove Natalino Bettoni, conosciuto come Lino, possedeva un podere che coltivava con dedizione e passione: vi si recava quasi ogni giorno.

Sulla dinamica dell'accaduto sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri di Sarnico, subito intervenuti sul posto. Secondo le prime ipotesi, il pensionato sarebbe all'improvviso scivolato accidentalmente dalla scala sulla quale si trovava, andando a battere la testa, nella caduta, contro un muretto alto circa 60 centimetri, che si trovava vicino. Natalino Bettoni è morto sul colpo.

Ma i carabinieri non escludono, fra le varie ipotesi possibili, che la caduta possa essere stata provocata anche da un improvviso malore, sopraggiunto mentre l'uomo si trovava sulla scala. Difficile poter stabilire cosa sia effettivamente successo, perché non ci sono stati testimoni.

La salma è stata trasferita nell'abitazione di Credaro in via Fratelli Calvi, dove Natalino Bettoni viveva con la moglie Giuseppina. A piangerlo i tre figli: Tatiana, Ivan ed Enrico, con i loro più stretti familiari. I funerali si terranno domani, venerdì, nella chiesa parrocchiale di Credaro alle 17 a partire dall'abitazione. A seguire la tumulazione nel cimitero. Oggi alle 18, invece, è prevista una veglia funebre nell'abitazione.

r.clemente

© riproduzione riservata