Mercoledì 26 Agosto 2009

È morta l'anziana signora
urtata da uno specchietto

È morta, agli Ospedali Riuniti di Bergamo, Maria Fornoni, l'anziana signora di Gandellino che lunedì era stata urtata dallo specchietto retrovisore di un furgoncino della nettezza urbana. In gravi condizioni, perché era caduta sull'asfalto battendo violentemente la testa, era stata subito trasferita a Bergamo: ma le sue condizioni nella giornata di martedì sono precipitate e l'80enne è morta nella serata di ieri.

La pensionata abitava in via Rochetta a Gromo San Marino, frazione di Gandellino. L'incidente era avvenuto in paese alle 10,30 di lunedì, in via Bocchetta: l'anziana - secondo quanto raccontato ai carabinieri della stazione di Ponte Nossa intervenuti sul posto per i rilievi - stava parlando con alcune persone nei pressi della chiesa parrocchiale.

Sporgendosi sul ciglio della strada, parallela alla provinciale 49 dell'alta Valle Seriana, non si sarebbe accorta dell'arrivo del furgoncino adibito alla raccolta dei rifiuti: è stata colpita lo specchietto sinistro del mezzo. Il conducente - un giovane di 39 anni residente a Valbondione che lavora per conto della Setco - resosi conto di quanto accaduto, si è subito fermato per prestar soccorso alla donna, insieme alle persone che erano con lei.

Era stato subito allertato anche il 118 che, da Gromo, ha inviato in breve tempo un'ambulanza della Croce Blu. I volontari, considerata la gravità delle condizioni dell'anziana, hanno chiesto in supporto alla centrale operativa di Bergamo anche un'équipe medica. Da Sondrio si è alzata in volo l'eliambulanza che è atterrata in un piazzale limitrofo. Purtroppo tutto è stato inutile.

r.clemente

© riproduzione riservata