Mercoledì 09 Settembre 2009

Tram, più corse dal 14 settembre
Bus diretti dall'alta Val Seriana

Passaggi ogni sette-otto minuti nell'ora di punta e ogni 15 per il resto della giornata, mantenimento di alcuni bus diretti dall'alta Valle Seriana e distribuzione a tappeto di materiale informativo. Comincerà lunedì 14 settembre la «fase 3» dell'attivazione della tramvia delle Valli: dopo alcuni mesi di sperimentazione, con l'inizio delle scuole il servizio va a regime.

Gli orari e l'organizzazione delle corse della tramvia e di quelle su gomma sono stati stabiliti tenendo conto sia delle richieste avanzate nei mesi scorsi dai pendolari dell'alta valle, che avevano lamentato dei problemi nell'interscambio tra bus e tram ad Albino, sia della necessità di costruire un sistema efficace di coincidenze (anche con i treni in partenza e in arrivo a piazzale Marconi).

Dunque: da lunedì, nella fascia oraria 5,30-22, i tram passeranno ogni quarto d'ora in entrambi i sensi di marcia. La domenica la frequenza sarà invece di mezz'ora. Nei giorni feriali, nell'orario di punta tra le 6,30 e le 8,30 e tra le 12,30 e le 14 la frequenza salirà a 7-8 minuti. «Al mattino la necessità di intensificare le corse è legata alla concomitanza della partenza di studenti e lavoratori, mentre attorno a mezzogiorno si concentrano i ragazzi in uscita dalle scuole - spiega il consigliere delegato di Teb, Gianni Scarfone -. Per ora, non abbiamo previsto un aumento delle corse anche in fascia tardo-pomeridiana, perchè gli orari di uscita dal lavoro sono diversificati, ma siamo pronti a introdurre delle modifiche dopo le necessarie valutazioni sul campo».

Sul fronte Sab, dopo le lamentele arrivate dai pendolari dell'alta Valle che, con il cambio ad Albino, vedevano aumentare i tempi di percorrenza, sono state implementate le corse su gomma. I bus mattutini più utilizzati dagli studenti (6,05 da Bratto, 6,30 da Clusone, 6,43 da Ponte Nossa, 6,55 da Gazzaniga) proseguiranno sul loro percorso «storico» verso Bergamo, senza nessuna modifica rispetto al passato. Idem dicasi per le corrispondenti corse di ritorno: 12,55 e 13,50 per Clusone, 12,55 per Ponte Nossa, 12,50 per Gazzaniga e 12,55 e 14,05 per Gazzaniga con proseguimento verso la Val Gandino.

Inoltre, saranno mantenute sette coppie di corse dirette da e per Bergamo nelle ore di punta, non sovrapposte al tram: garantito un bus ogni 30 minuti, senza fermate intermedie tra il capoluogo e Albino. Questi gli orari: da Albino a Bergamo partenze alle 6,37, 7,07, 7,37, 8,07, 12,07, 12,37, 13,07, 13,37, 14,07, 16,37, 17,07, 17,37, 18,07. Da Bergamo ad Albino, 6,35, 7,05, 7,35, 8,05, 12,05, 12,35, 13,05, 13,35, 14,05, 17,05, 17,35, 18,05, 18,35, 19,05.

«Sappiamo che ogni cambiamento può creare dei problemi - osserva Marco Martinelli di Sab - ma con le novità che abbiamo introdotto dovremmo essere riusciti a limitare i problemi».

Riorganizzate anche le navette di supporto alla tramvia. Saranno 4: tra Nembro e Alzano Lombardo (corse ogni 30 minuti, fermata anche all'ospedale di Alzano); Albino-Perola (ogni mezz'ora, collegamento tra Nembro Centro, Albino, Bondo Petello e la funivia per Selvino); Gazzaniga-Pradalunga-Alzano; Albino-Casnigo e Gazzaniga-Leffe-Peja.

Soddisfatto delle novità il commissario della Comunità Montana della Valle Seriana, Lucio Fiorina, mentre l'assessore provinciale ai Trasporti, Giuliano Capetti, assicura che «eventuali problemi verranno affrontati giorno per giorno, per venire incontro il più possibile alle esigenze di lavoratori e studenti».     

f.morandi

© riproduzione riservata