Lunedì 14 Settembre 2009

Tre bergamaschi alla conquista
dello Shisha Pangma in Tibet

Il Gruppo alpinistico Fancy Mountain di Dossena è in fermento: martedì 15 settembre è in partenza la spedizione che tenterà di conquistare il Shisha Pangma, la 14ª montagna più alta della Terra con i suoi 8.027 metri e l'ultima a essere stata scalata (nel 1964) per la sua scomoda posizione: è infatti in territorio cinese, nel Tibet. 

I quattro alpinisti sono tre bergamaschi, Roby Piantoni, Marco Astori e Yuri Parimbelli, e Adriano Greco di Sondrio. Dopo un periodo di acclimatamento, con scalate su cime di 6 e 7 mila metri, punteranno alla vetta tra il 26 settembre e il 31 ottobre, ovvero nella stagione post-monsonica.

La parete prescelta è quella sud, molto più ripida e meno accessibile della parete nord, che presenta varie possibilità di scalata. L'idea sarebbe di salire da una via inedita che potrebbe includere nel primo spezzone i pendii nevosi della via «Troillet-Loretan» e continuare in linea diretta sullo sperone roccioso soperastante per uscire infine in cresta direttamente sotto la cima.

Un'alternativa potrebbe essere rappresentata dal salire il canalone «Troillet-Loretan» e scenderlo con gli sci, in stile rapido e veloce, contando di fare l'impresa in un paio di giorni. Non sono escluse ulteriori opzioni, molto dipenderà dalle condizione climatiche.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata