Orio, nuove rotte per gli aerei
Così diminuirà il fastidio acustico

Orio, nuove rotte per gli aerei Così diminuirà il fastidio acustico

In volo sopra l’autostrada, per ridurre i disagi di chi abita nei quartieri a Sud di Bergamo. Partirà giovedì prossimo la sperimentazione della nuova rotta in partenza da Orio al Serio. Il nuovo tracciato interessa gli aerei che decollano verso la città e prevede che i velivoli, dopo la salita iniziale, effettuino una virata anticipata rispetto a quella attuale, allineandosi con il tracciato della A4 senza arrivare a sorvolare la zona di Colognola.

Secondo le stime, questo spostamento verso sud-ovest ridurrebbe il fastidio acustico per una buona parte della popolazione cittadina: si calcola che a beneficiarne sarebbero circa 5.400 abitanti dei rioni meridionali del capoluogo.

Per contro, il rumore aumenterebbe sulla zona Nord di Azzano, producendo un peggioramento della situazione per circa 750 persone. Per valutare pro e contro della novità, tuttavia, i calcoli non bastano: per questo prenderà il via la prossima settimana una prova sul campo, della durata di sei mesi.

Un sistema di sette centraline di rilevazione del rumore permetterà di disegnare un quadro completo delle variazioni acustiche prodotti dalla nuova rotta. Già in questi giorni, i tecnici stanno registrando i dati di rumore, per poi confrontarli, dal 24 settembre, con quelli prodotti dalla rotta sperimentale. Al termine dei sei mesi di prove, sarà la commissione aeroportuale, con le amministrazioni interessate, a valutare i risultati e decidere se adottare in via definitiva la nuova rotta. Leggi di più su «L’Eco» di venerdì 18 settembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA