Deserta l'asta per l'area dei Riuniti
Si attende il nuovo bando di gara

Deserta l'asta per l'area dei Riuniti Si attende il nuovo bando di gara

Nessuno dei tre gruppi imprenditoriali ammessi al bando di acquisizione dell'area attualmente occupata dagli Ospedali Riuniti ha presentato un'offerta economica nell'ultimo giorno utile per farlo. Il bando, dunque, dovrà ricominciare da capo, e con un prezzo base più basso di almeno il 10 - 15% rispetto ai 95 milioni iniziali. 

Oltre al gruppo di Antonio Percassi (come già preannuniato nei giorni scorsi) hanno dato forfait anche quello capitanato dalla Dec di Bari (che già aveva ventilato l'ipotesi di non presentare alcune offerta) e la cordata di imprenditori veneti (come peraltro prevedibile).

Prossimo passo è l'avvio di una seconda procedura, azione che farà perdere soldi e tempo all'azienda ospedaliera, che ha invece bisogno di fondi proprio per portare a termine la realizzazione dell'ospedale nei tempi previsti.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola giovedì 1° ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA