Giovedì 01 Ottobre 2009

Droga e documenti falsi, a Brembate
arrestati due giovani albanesi

Grazie a una soffiata i carabinieri hanno individuato e arrestato due albanesi che in casa detenevano droga, armi e proiettili. Ma c'è di più: uno di loro nascondeva quattro documenti falsi con cui viaggiava indisturbato per l'Europa.

Sono finiti così in manette due giovani di 23 e 24 anni, residenti a Brembate in vicolo Fornari. I carabinieri del Nucleo operativo radiomobile di Treviglio e i militari delle stazioni di Fara e Brembate hanno ispezionato l'appartamento dei due albanesi, scoprendo tre coltelli a serramanico, 34 proiettili di vario calibro, 30 grammi di cocaina e 900 euro, denaro provento di possibile spaccio. In più, nascosti, i militari hanno scoperto 4 documenti falsi che venivano utilizzati dal 23enne, già espulso dall'Italia e rientrato proprio con una di queste carte, per girare l'Europa. Si tratta di una carta d'identita romena, di due patenti greche e di un permesso di soggiorno greco, tutti con la firma e la fotografia del giovane albanese.

I due sono stati quindi arrestati per detenzione e spaccio, ma nche per possesso di documenti falsi e di proiettili. Sono ora in carcere.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata