Sabato 03 Ottobre 2009

BergamoScienza è decollata
con l'astronauta Paolo Nespoli

La settima edizione di BergamoScienza è stata lanciata alla Borsa Merci dal team organizzatore (Andrea Moltrasio, Umberto Corrado, Gianvito Martino, Raffaella Ravasio, Mario Salvi, Alessandro Bettonagli), ospiti l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea Paolo Nespoli e il matematico e Nobel John Nash al quale è stato consegnata una targa d’onore.

La scienza è uno spettacolo che va avanti e procede anche grazie alla contaminazione con ogni tipo di sapere, hanno ricordato il presidente dell’Associazione BergamoScienza Andrea Moltrasio e i responsabili scientifici Martino e Salvi, perché i campi che si aprono alla ricerca sono infiniti come le domande che l’universo pone.

La settima edizione di BergamoScienza, che si concluderà il 18 ottobre, prevede - come ha sottolineato il coordinatore organizzativo Umberto Corrado - 124 eventi in 60 luoghi diversi sparsi fra la città e 18 centri della provincia, organizzati da 19 istituzioni culturali e scuole e 34 tra associazioni e biblioteche.

Andrea Moltrasio ha ringraziato tutti gli sponsor che, nonostante il momento difficile per l’economia, non hanno ritirato il loro appoggio alla manifestazione. Parole di apprezzamento e sostegno per BergamoScienza sono giunta dal sindaco di Bergamo Franco Tentorio, dal prefetto Camillo Andreana e dal presidente della provincia Ettore Pirovano. In sala anche i parlamentari bergamaschi Alessandra Gallone, Gregorio Fontana, Antonio Misiani, autorità civili e religiose.
 
L’inaugurazione di BergamoScienza è continuata con il concerto dello Stenson Trio al Teatro Donizetti alle 20, trasmesso anche su megaschermo in Piazza Matteotti e con la Seconda notte della scienza (dalle 21), spettacolo in piazza Matteotti con le Iene. Tutti gli avvenimenti di BergamoScienza sono gratuiti e liberi.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata