Giovedì 08 Ottobre 2009

Gandosso, dopo cinque anni
torna il medico di famiglia

Dopo cinque anni, a Gandosso è tornato il medico di base. Non che i residenti non avessero un dottore assegnato loro dall'Asl, però dovevano rivolgersi altrove: a Credaro, Villongo e Foresto Sparso. Ora però la nuova Giunta guidata dal più giovane sindaco della provincia – Alberto Maffi, 26 anni –, ha aperto l'ambulatorio comunale, dove si è insediato Francesco Ranieri, 44 anni, residente a Sarnico. Con le sale ricavate nel centro polifunzionale di via Avis, si risolve dunque uno dei problemi più urgenti per il paese.

Residente a Sarnico, il medico ha maturato la propria esperienza nella Clinica medica 2 del Policlinico di Bari (città di cui è originario), all'ospedale di Manerbio, nel Bresciano, e per sei anni nel carcere di Brescia. «Un'esperienza splendida dal punto di vista umano – dice in proposito il dottore –, in un ambiente triste, ma per nulla strano, dove esiste più umanità di quanto si possa immaginare. La consiglierei sicuramente ai miei giovani colleghi». Ranieri sarà a Gandosso due giorni a settimana, il martedì e il giovedì, dalle 17,30 alle 19, nei locali del nuovo ambulatorio che l'Amministrazione comunale gli ha messo a disposizione in comodato d'uso gratuito.

Per saperne di più leggi L'Eco dell'8 ottobre

a.ceresoli

© riproduzione riservata