Sabato 10 Ottobre 2009

Il vescovo Beschi: «Pregate
per monsignor Amadei»

Lo stato di salute del vescovo Roberto Amadei è in questi giorni peggiorato e nella mattinata di sabato 10 ottobre il vescovo Francesco Beschi gli ha conferito il Sacramento dell'Unzione agli infermi. «Cari fratelli e sorelle - scrive il vescovo Beschi ai bergamaschi -, in queste settimane le condizioni di salute del nostro vescovo Roberto, si sono progressivamente aggravate. Sabato mattina gli ho conferito, nella Concelebrazione Eucaristica, il Sacramento dell'Unzione degli infermi. La serenità e la fede con cui sta vivendo questi giorni delicati è una testimonianza per me, per la Comunità dei Preti del S. Cuore, per coloro che lo avvicinano».

Insieme al «vescovo Lino - continua il messaggio di monsignor Beschi -, desidero far partecipe tutta la Comunità diocesana di questa testimonianza, arricchita di sentimenti di profondo affetto e riconoscenza che il vescovo Roberto ha manifestato e manifesta nei confronti dei sacerdoti e diaconi, dei consacrati e consacrate, dei laici, uomini e donne, anziani e giovani, del Seminario a lui tanto caro. Ho detto al Vescovo che in questi giorni ho raccolto, da molti che incontro, gli stessi sentimenti nei suoi confronti. Insieme con lui, per lui e per tutti i malati che ci sono cari, vi invito ad una speciale preghiera, personale e comunitaria, perché, per intercessione di Maria, il Signore gli dia salute e forza, conforto e sollievo, e gli faccia avvertire l'intensa vicinanza e riconoscenza della sua Chiesa che è in Bergamo».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata