Mercoledì 21 Ottobre 2009

La Regione sostiene gli alpini
Un milioni di euro per l'adunata

Pieno appoggio di Regione Lombardia alla realizzazione, a Bergamo dal 7 al 9 maggio 2010, della 83ma adunata nazionale degli Alpini. Su proposta del presidente Roberto Formigoni, la Giunta regionale ha deliberato la concessione di uno stanziamento di 1 milione di euro, oltre un terzo dei 2,4 milioni di spese preventivate per la manifestazione.

«Il rapporto tra la terra lombarda e il Corpo degli Alpini - sottolinea il presidente Formigoni, che aveva già lo scorso anno sostenuto con convinzione la candidatura di Bergamo - ha profonde radici popolari. E' doveroso mantenere vivo questo rapporto e rendere omaggio a una grande realtà che si è distinta in tempi di pace e di guerra al servizio del Paese e della sua gente».

«Il sostegno di Regione Lombardia all'adunata - aggiunge Formigoni - rappresenta un atto di riconoscenza istituzionale e collettivo anche per l'attività di volontariato svolta dall'Ana (Associazione nazionale Alpini) in molti settori della vita civile, non ultimo nei soccorsi alla popolazione terremotata dell'Abruzzo nell'aprile scorso. Senza dimenticare che fa parte delle dotazioni della Protezione civile di Regione Lombardia l'ospedale da campo degli Alpini di Bergamo».

L'Adunata nazionale degli Alpini richiamerà da ogni parte d'Italia almeno 500.000 persone che saranno ospitate, con notevole sforzo economico, per più giorni in appositi luoghi di sosta e ristoro di Bergamo città e provincia. L'evento rappresenterà anche un'occasione per far conoscere a moltissime persone le bellezze lombarde in campo ambientale, paesaggistico, artistico e culturale, con ricadute economiche positive per il territorio. Il coinvolgimento della Regione con questo evento è sancito anche dalla concessione del patronato del presidente della Regione e dalla presenza nel Comitato organizzatore dell'assessore dall'assessore a Giovani, Sport, Turismo e Sicurezza, Pier Gianni Prosperini.

e.roncalli

© riproduzione riservata