Lunedì 26 Ottobre 2009

A Credaro riaprono le scuole:
meno bimbi malati alle elementari

A Credaro, dopo le polemiche dei giorni scorsi, si tira un sospiro di sollievo: le scuole e l'asilo, chiuse giovedì scorso perché troppi bambini avevano preso l'influenza, hanno riaperto. Nelle elementari gli alunni ammalati giovedì erano 70, ma oggi sono scesi a 32 (sui 173 della scuola primaria Ada Negri).

Sono invece leggermente aumentati, passando da 30 a 36, i bambini ammalati della scuola dell’infanzia Maria Immacolata (su un totale di 110 piccoli ospiti).

La situazione è sotto continuo monitoraggio da parte dell'Asl, nonostante si tratti di casi di comune influenza, con febbre, tosse e raffreddore. Il direttore della scuola, Oscar Mondini, comunica costantemente all'Azienda sanitaria locale il numero degli assenti.

Probabilmente è solo un caso, anche perché le differenze d'età sono veramente molto limitate, ma i bambini che non si sono ammalati sono soprattutto quelli delle prime classi, sia alle elementari che all'asilo.

Il sindaco, Heidi Andreina, ha invece sottolineato che di aver ricevuto in questi giorni molte telefonate da altri primi cittadini della bergamasca che chiedevano informazioni perché anche nei loro paesi stava crescendo il numero dei bambini assenti per influenza: a tutti Heidi Andreina ha consigliato - per evitare il ripetersi di incomprensioni - di rivolgersi direttamente all'Asl.

r.clemente

© riproduzione riservata