Mercoledì 28 Ottobre 2009

Impastato, replica Sgarbi da Salemi:
«La via? La dedicheremo noi oggi»

Le polemiche sul caso Impastato continuano a fare il giro d'Italia. «Una via a Peppino Impastato la dedicheremo noi a Salemi»: è la risposta del sindaco della città di Salemi (Trapani), Vittorio Sgarbi, alla maggioranza del consiglio comunale di Bergamo che ha negato l'intitolazione di una via al giornalista di Cinisi ucciso dalla mafia.

«Mi sembrano davvero esagerati e forti - ha detto ieri Vittorio Sgarbi - questi "niet" nei confronti di Peppino Impastato. Possiamo anche capire che Bergamo non abbia alcuna ragione di legarsi a un nome che non ha alcun riferimento con la sua storia».

«Senza per questo polemizzare con il Consiglio comunale di Bergamo - aggiunge Sgarbi - annuncio che già domani (oggi, mercoledì 28 ottobre, ndr) a Salemi, dove abbiamo ragioni territoriali per ricordarlo, dedicheremo una via a Impastato».

E dalla Sicilia arriva anche il commento di Luca Cangemi, segretario regionale del Prc: «Il voto al comune di Bergamo è una ulteriore verifica dell'autentica natura di questa destra, in tutte le sue componenti».

r.clemente

© riproduzione riservata