Venerdì 30 Ottobre 2009

Blitz in un negozio cinese
Sequestrati 600 giocattoli

Oltre 150 giocattoli privi di marchio CE e altri 476 con marchi di dubbia genuinità sono stati sequestrati dagli agenti della polizia locale di Bergamo mercoledì 28 ottobre in un negozio di via Corridoni gestito da una donna cinese.

I giocattoli sequestrati, in particolare, erano destinati a bambini fra 0 e 13 anni. La titolare del negozio è stata denunciata a piede libero per violazione di una specifica normativa (Legge 313/91) riguardante i giocattoli.

La polizia locale ricorda le indicazioni che devono essere apposte sulle etichette dei giocattoli e invitano a non comprarli nel caso fossero mancanti o parziali: la marcatura CE, con cui il fabbricante attesta la conformità del giocattolo alle prescrizioni di legge, il nome e/o la ragione sociale e/o il marchio, più l'indirizzo del fabbricante o del responsabile dell'immissione sul mercato; le fasce di età a cui è destinato il giocattolo e le eventuali precauzioni d'uso per il montaggio e la manutenzione; la scritta "Attenzione: da usare sotto la sorveglianza di adulti", nel caso in cui il giocattolo riproduca un apparecchio destinato ad adulti o nal caso di giocattoli che contengono prodotti chimici.

k.manenti

© riproduzione riservata