Venerdì 30 Ottobre 2009

Crescono le imprese funebri
Bergamo terza in Lombardia

In Lombardia le imprese funebri sono cresciute del 4,5% nell’ultimo anno e dell'8,4% a Bergamo, che è terza in regione per numero di attività. Complessivamente sono 691 le imprese funebri attive in Lombardia al secondo trimestre 2009, il 12,1 % del totale nazionale: 139 operano nel commercio di articoli funerari e cimiteriali e 552 nelle pompe funebri e attività connesse.

In particolare la provincia più attiva nel settore è Milano con quasi il 30% delle imprese funebri regionali (203 in totale, +4,6% dal 2008). Seguono Brescia con il 17,9% del totale lombardo (124 attività), Bergamo con l’8,4% (58 attività). Vengono poi Varese, Pavia, Monza e Brianza.

Brescia, Monza, Pavia e Mantova le province che crescono di più dal 2008, rispettivamente +11,7%, 6,7% e 5,3% Se consideriamo però il numero di abitanti, le province con la maggior densità di imprese funebri pro capite sono Sondrio con 10,8 imprese attive ogni 10.000 residenti, Mantova (8,4 imprese) e Varese (6,9) contro una media regionale del 3,3.

I dati sono stati elaborati dalla Camera di commercio di Milano sui dati del registro imprese al II trimestre 2009, 2008 e 2004 e su dati Istat al 31 dicembre 2008.

k.manenti

© riproduzione riservata