Venerdì 06 Novembre 2009

Tre truffe ad anziane in casa
La polizia ricerca due impostori

Truffe ripetute ai danni di donne anziane giovedì 5 novembre. Nel giro di una mattinata due uomini italiani, con accento meridionale, distinti e di mezz’età, hanno raggirato e derubato due ultraottantenni in città e una a Curno. A Bergamo hanno agito in via Lapacano suonando alla porta di una donna di 89 anni. Le hanno raccontato che c’erano stati in zona furti di zingarelli e volevano controllare se tutto era a posto. Mentre uno distraeva l’anziana, l’altro ha rubato monili e preziosi in oro.

In via Pasteur (donna di 83 anni) la tecnica è stata lievemente diversa. Si sono presentati come tecnici del gas mostrando un tesserino, non trovando subito i preziosi hanno preso alcune cornicette in camera da letto facendole vedere all’anziana e dicendole che le avevano trovate addosso a zingarelli, così la donna è andata a controllare dove aveva i preziosi che naturalmente si sono volatilizzati: bottino di 1.400 euro tra monili e denaro. Stessa strategia a Curno (donna di 82 anni), ma bottino minore, circa 200 euro. Sui tre casi sta indagando la questura.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata