A Bergamo banconote in cattedra  In attesa del 20 euro il 25 novembre

A Bergamo banconote in cattedra
In attesa del 20 euro il 25 novembre

Educazione finanziaria per le scuole primarie e secondarie orobiche: presentate le iniziative 2015/2016 in attesa del nuovo biglietto da 20 euro.

La Banca d’Italia e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo invitano insegnanti e studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado orobiche a partecipare alle varie iniziative organizzate per «Le giornate della banconota», in vista della presentazione del nuovo biglietto da 20 euro serie «Europa», in circolazione dal 25 novembre prossimo.

«Le varie iniziative rientrano nell’ambito delle attività che vedono la Banca d’Italia impegnata, in linea con gli orientamenti internazionali, nella promozione dell’educazione finanziaria, in particolare dei giovani – sottolinea Salvatore Gangone, Direttore Banca d’Italia Filiale di Bergamo – Le scuole rappresentano il canale privilegiato per la trasmissione delle conoscenze necessarie alle giovani generazioni per assumere in futuro scelte consapevoli in campo economico».

«L’intero programma si inserisce a pieno titolo nell’ambito dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione e possiede un grande valore educativo, promuovendo conoscenze e sviluppando competenze trasversali in tema di educazione finanziaria – dichiara Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo – Attraverso l’affascinante mondo delle banconote tanti bambini e ragazzi – quindi indirettamente anche le loro famiglie – diventeranno cittadini più consapevoli nell’uso del denaro, con l’auspicio che vengano assunti stili di vita e di consumo responsabili e più rispondenti alle esigenze della convivenza civile in una società sempre più complessa. Ringrazio la filiale di Bergamo della Banca d’Italia anche per la particolare attenzione al nostro territorio dimostrata con l’organizzazione di un’edizione a livello locale della formazione rivolta ai docenti in ambito economico e finanziario».

In vista dell’emissione del nuovo biglietto da 20 euro, la Banca d’Italia promuove dal 26 ottobre al 25 novembre 2015 Le giornate della banconota, dedicate agli studenti delle scuole primarie e secondarie. In queste giornate la Filiale di Bergamo aprirà le porte dello stabile di via Roma 1 alle classi che si saranno prenotate secondo le modalità indicate sul sito www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamo.

Durante Le giornate della banconota si svolgeranno varie attività alla Banca d’Italia, con apertura alle scuole in due turni, dalle 9 alle 10.30 e dalle 10.45 alle 12.15, esclusi sabato e domenica.

Si annuncerà anche il lancio, previsto per il 25 novembre da parte della BCE, del gioco online Euro Run, destinato ai ragazzi tra i 9 e i 12 anni residenti nell’Unione europea. Il torneo durerà fino al 5 febbraio 2016 e sarà accompagnato da un set di materiali didattici con coinvolgimento di genitori e insegnanti. In programma anche Inventiamo una banconota, promosso dalla Banca d’Italia e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La competizione stimola la conoscenza della Banca d’Italia e avvicina i ragazzi ad una attività core dell’Eurosistema, la produzione di banconote, attraverso la progettazione di un bozzetto.

Negli ambienti della Filiale della Banca d’Italia di Bergamo sarà allestito uno spazio multimediale dedicato, per consentire ai ragazzi di familiarizzare con il sito della BCE e della Banca d’Italia. Inoltre nel Salone del pubblico della Filiale sarà allestita una mostra per mettere in evidenza i 74 bozzetti delle banconote immaginarie realizzati dagli studenti delle scuole lombarde in occasione delle prime due edizioni del Premio per la scuola “Inventiamo una banconota”, compreso quello realizzato dal Liceo artistico Manzù di Bergamo città, vincitore dell’edizione del debutto 2013/2014 nella categoria scuole superiori. Proprio studenti e docenti del Manzù faranno da guide speciali alla mostra.


© RIPRODUZIONE RISERVATA