Lunedì 07 Maggio 2007

A Lovere un torneo di calcioper aiutare i poveri del Perù

A Lovere lo sport prova ad aiutare i poveri. In calendario, le domeniche 13 maggio e 10 giugno, c’è infatti il torneo nazionale di calcio esordienti «1° Trofeo Edilsebino città di Lovere - memorial Tonino Cossetti».Tutto quanto verrà raccolto attraverso una sottoscrizione a premi, sommato al contributo degli sponsor, sarà destinato ad opere promosse in Perù dall’istituto religioso delle Suore di Carità, fondate dalle due Sante loveresi Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa. Le religiose operano nella «Casa Virgen Nina» nella comunità di Pomabamba, a un’altitudine di 3.100 metri, sulle Ande.Il torneo è alla memoria di Tonino Cossetti, morto nel settembre 2006, appassionato e sensibile sportivo che si è distinto lasciando un ricordo di lealtà sportiva che ha trasmesso a tanti giovani durante gli anni di impegno nello sport con un occhio particolare al fair play.
La manifestazione è sostenuta dal Comune di Lovere, dalla Comunità montana Alto Sebino, da «Acerbis linea calcio», come sponsor tecnico, e da Edilsebino, oltre ad altri sponsor privati.
La prima giornata, al campo sportivo del porto di Lovere, vedrà protagoniste le squadre degli esordienti di U.S. Sovere, A.C. Valcamonica, U.S. Sebinia e U.S. Darfo: qualificazioni al mattino dalle 10, finali nel pomeriggio dalle 16.
Domenica 10 giugno si giocherà su due campi: a Lovere il girone A che vedrà in campo gli esordienti di Atalanta, ChievoVerona e l’Usd Sebinia Alto Sebino; sul campo comunale di Sovere il girone B con F. C. Inter, AlbinoLeffe e la vincente il torneo del 13 maggio. Le finali nel pomeriggio al campo del porto turistico di Lovere.

(07/05/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata