Aeroporti: Montichiari e Catullo avanti Il Governo ha accolto le proposte

Aeroporti: Montichiari e Catullo avanti
Il Governo ha accolto le proposte

In attesa della sentenza Consiglio di Stato, attesa per i prossimi giorni, sulla concessione dell’aeroporto di Montichiari a Verona, Brescia va avanti per la sua strada.

Secondo l’onorevole Vincenzo D’Arienzo (Pd) il governo «ha accolto le proposte migliorative sia per per l’aeroporto Catullo che per quello di Montichiari». Il deputato, eletto nella circoscrizione di Vicenza, ha confermato che «nel parere della Commissione Trasporti della Camera sono state inserite le correzioni al piano per favorire la crescita degli scali aeroportuali di Verona e Brescia».

Nel piano - ha spiegato il deputato - mancava un riferimento all’aeroporto di Montichiari nel sistema Nord Est, perché veniva citato come aeroporto bresciano nel sistema Nord Ovest.

«Nel parere della Commissione - ha precisato - viene corretto il tiro e per questo il governo valuterà la collocazione del D’Annunzio nel bacino del Nord Est, come sarebbe normale».

Accolte anche le integrazioni che riguardano le infrastrutture: l’obiettivo è quello di portare l’aeroporto di Verona a raggiungere i 6,3 milioni di passeggeri entro il 2030.


© RIPRODUZIONE RISERVATA