Sabato 07 Ottobre 2006

Aeroporto e ambiente: passa la linea Bruni

Palafrizzoni fa dietrofront: nel giro di una settimana l’ordine del giorno che proponeva di non distribuire i 10 milioni di euro di fondi Sacbo tra i soci, ma di destinarli per intero a opere di mitigazione ambientale (proposta lanciata dal presidente della Provincia Valerio Bettoni), finisce nel cassetto. Al suo posto un nuovo testo che da un lato permette al Comune di incassare il milione e 383 mila euro di proprie quote, ma dall’altro chiede a Sacbo di impegnarsi fattivamente sul fronte della mitigazione ambientale, con la predisposizione di un apposito fondo alimentato da una relativa voce in bilancio.Passa così la linea del sindaco Roberto Bruni: il centrosinistra passa in massa sul nuovo documento, tranne il Verde Roberto Bertoli, fermo sulla prima versione, bocciata dall’aula, e appoggiato dalle opposizioni di centrodestra. La frattura nella maggioranza non appare comunque insanabile, visto che al momento del voto sul testo definitivo Bertoli si è astenuto. Critico il centrodestra, che ha accusato di voltafaccia il sindaco, ma per Bruni il nuovo testo è più vantaggioso per la città, in quanto da un lato consente d’incassare i fondi Sacbo e dall’altro impegna la società a investire sull’ambiente. Un tema, quest’ultimo, molto caro al Comitato aeroporto, che ora attende però fatti concreti sull’ambiente e non su interventi infrastrutturali a servizio dello scalo.(07/10/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata