Agli Ospedali Riuniti trapianto multiviscerale su un bimbo

Agli Ospedali Riuniti trapianto multiviscerale su un bimbo

Ancora un trapianto eccezionale agli Ospedali Riuniti di Bergamo: l’équipe della Chirurgia III-Centro trapianti dell’ospedale bergamasco, diretta da Michele Colledan, ha eseguito per la prima volta in Italia un trapianto multiviscerale (fegato, intestino, stomaco, pancreas e milza) in un bambino al di sotto dei due anni. Il delicato intervento è stato completato un mese fa, ed è stato illustrato questa mattina nel corso di una conferenza stampa.Con il direttore generale, Carlo Bonometti, e quello sanitario, Marco Salmoiraghi, il chirurgo ha ricostruito le fasi più significative dell’intervento chirurgico. «È stato un intervento complesso - ha detto Michele Colledan – sin dal momento del prelievo, estremamente delicato, effettuato grazie a un donatore neonato di un ospedale campano che ha dimostrato grandissime capacità di gestione, organizzazione e collaborazione con la nostra equipe che ha prelevato gli organi. L’intervento di trapianto, durato poco più di sei ore, dal punto di vista tecnico è perfettamente riuscito. In sala operatoria tutti hanno fatto un eccellente lavoro, chirurghi, anestesisti ed infermieri, come sempre straordinari. Nonostante fosse il primo intervento di questo tipo, tutti sapevano esattamente cosa fare, come e quando, a conferma del grande livello di competenza raggiunto da tutte le figure professionali e soprattutto della grande capacità di integrarsi e fare squadra».Nell’aprile scorso, l’equipe di Colledan aveva eseguito per la prima volta in Italia un trapianto di intestino in un bambino al di sotto dei dieci anni. A ricevere l’organo era stato un bambino privo della quasi totalità dell’intestino tenue per un problema insorto in epoca neonatale e costretto fin da allora ad essere nutrito esclusivamente per via venosa. Il piccolo è arrivato all’intervento dopo oltre un anno di lista d’attesa ed era stato preparato al trapianto nell’Unità di Pediatria. Dal novembre del 2002 ad oggi, Colledan ha eseguito i primi due casi italiani di trapianto combinato polmoni e fegato; nel luglio 2004, il primo caso italiano di trapianto di polmoni ad una bambina di età inferiore a 10 anni.(09/11/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA