Albanese arrestatodopo una spaccata

Albanese arrestatodopo una spaccata

Aveva appena messo a segno una spaccata ai danni del bar del centro sportivo di Fontanella. Era arrivato con un furgone, anch’esso rubato, e dopo aver sfondato una vetrata aveva caricato alcuni videopoker pieni di monete. Ma i carabinieri di Caravaggio, messi in allarme, sono arrivati in tempo: hanno intercettato il furgone in fuga e, dopo un inseguimento durato un paio di chilometri, lo hanno bloccato. In manette è finito un albanese di 24 anni.

L’arresto è scattato la notte scorsa, intorno alle 2 del mattino, nell’ambito di servizi straordinari di controllo del territorio coordinati dal comando regionale dei carabinieri di Milano: per l’immigrato l’accusa è di furto aggravato. Il furgone, un Fiat Scudo, è risultato rubato a Calcinate, mentre nei videopoker c’erano monete per un valore complessivo di 1.500 euro.

L’albanese, residente Calcio e già noto alle forze dell’ordine, è finito in tribunale per il processo per direttissima.

(15/03/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA