Mercoledì 12 Aprile 2006

Albano-Trescore: nuovo passo per la variante dell’ex statale 42

Nuovo passo in avanti per la variante della statale 42 da Albano Sant’Alessandro a Trescore Balneario, opera di primaria necessità anche per l’interporto di Montello. La Conferenza dei servizi, organizzata dal Provveditorato delle opere pubbliche di Milano, su richiesta di ANAS, ha approvato il progetto definitivo. Il via libera è arrivato all’unanimità dalla Regione Lombardia, dai Comuni di Albano S. Alessandro, San Paolo d’Argon, Cenate, Trescore Balneario e Gorlago, dalla Sovrintendenza ai beni culturali e architettonici di Milano e dalle società che gestiscono i servizi coinvolti dalla nuova strada.Ora il progetto passa all’esame della direzione generale dell’Anas a Roma, che sottoporrà il progetto per l’approvazione al proprio consiglio di amministrazione dell’Anas, previo accertamento del finanziamento necessario, che è pari a 32 milioni di euro, 4,5 dei quali sono a carico della Regione Lombardia. Se non ci saranno intoppi si procederà all’attivazione della procedura di appalto integrato dei lavori.L’assessore provinciale alla Pianificazione territoriale e alle Grandi Infrastrutture, Felice Sonzogni, ha espresso grande soddisfazione, ricordando che questo progetto è stato elaborato, condotto e gestito dalla Provincia di Bergamo. Ora il nostro compito diventa - ha spiegato Sonzogni - è quello di fare pressing per il finanziamento dell’opera, procedendo contemporaneamente alla elaborazione del progetto da Trescore a Entratico. (12/04/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata