Almenno: l’allarme corre sul web «Il cemento cede, viadotto a rischio»

Almenno: l’allarme corre sul web
«Il cemento cede, viadotto a rischio»

Scendendo alla base del ponte di Almenno San Salvatore, la fiducia degli automobilisti che ogni giorno ci transitano sopra, probabilmente, cederebbe il posto alla preoccupazione. Infatti la cintura protettiva attorno alla pila portante di sinistra, rispetto allo scorrere del Brembo, è seriamente compromessa. L’iniezione di cemento armato ha ceduto.

I pali di legno che la sorreggono, oltre a essere in parte spezzati, non puntellano più nulla. Sembrano grossi struzzicadenti traballanti e scheggiati che fuoriescono dal fiume, mangiati dall’acqua e cotti dal sole.

Un cittadino di Paladina, Ottavio Lanfranchi, impegnato politicamente a Villa d’Almè, s’è preso la briga di fotografare la situazione e postarla sul proprio profilo Facebook. Il commento che accompagna le immagini sta a metà strada tra il consiglio e l’apprensione: «Ehi, amministratori, cosa si aspetta a intervenire…». Il sindaco di Almenno San Salvatore, Gianluigi Brioschi, sostiene che l’ufficio tecnico ha provveduto, già da quattro settimane, ad avvertire la Provincia «la quale su quella strada ha la competenza».

Il  ponte ad Almenno San Salvatore

Il ponte ad Almenno San Salvatore

«C’è sicuramente qualcosa che non va alla base del ponte - continua il primo cittadino -. Sarà mia premura risollecitare la questione chiedendo di nuovo se sono consapevoli di quanto sta avvenendo. Alla prima lettera ci hanno risposto che il ponte è soggetto a monitoraggio e che non c’è da preoccuparsi. Va da sé che le continue segnalazioni dei cittadini mi obbligano a riportare in evidenza il problema». L’ultima imponente manutenzione straordinaria al ponte di Almenno San Salvatore risale al 1884, 55 anni dopo la sua costruzione.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola martedì 14 aprile 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA