Ancora un rave: tocca al parco dell’Oglio Raffica di denunce per circa 200 giovani

Ancora un rave: tocca al parco dell’Oglio
Raffica di denunce per circa 200 giovani

Questa volta, appena è arrivata la notizia del rave party sulle sponde dell’Oglio, le forze dell’ordine sono intervenute e sono fioccate le denunce.

Tutto è avvenuto a Calcio a partire dall’1 della notte fra sabato e domenica alla località via Orsi: qui circa duecento giovani avevano iniziato a radunarsi per un appuntamento non autorizzato.

Trattandosi di un’area all’interno del parco dell’Oglio, sul posto sono subito intervenuti i carabinieri, con l’appoggio di una pattuglia del Corpo Forestale, e di un equipaggio della polizia stradale.

A questi ultimi è toccato il compito di effettuare controlli con l’etilometro. In azione poi una pattuglia della Guardia di Finanza, una polizia locale di Calcio e le guardie del parco dell’Oglio, coordinate dai Carabinieri di Bergamo.

Il massiccio intervento ha permesso di organizzare un deflusso controllato dei giovani intervenuti e la loro identificazione: per loro è scattata la denuncia per invasione di terreni e la contestazione, ad opera del Corpo Forestale, delle violazioni ambientali in materia di rifiuti.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA