Mercoledì 11 Dicembre 2013

Animali selvatici in pericolo

Ranica corre ai ripari

Ranica al lavoro per salvare dalle auto gli animali domestici

Il Comune di Ranica ottiene un aiuto per la salvaguardia ambientale del proprio territorio grazie al progetto R.A.N.I.C.A., Rete ambientale naturalistica e interventi di conservazione per gli animali.

A riconoscerlo è la Fondazione Cariplo, con 48 mila euro.

Marco Cassin, assessore alla Pianificazione e sviluppo territoriale, intervenuto a proposito nell’ultimo Consiglio comunale, spiega: «Il progetto è nato in seguito alla segnalazione di alcuni esperti, che hanno fatto notare come la fauna selvatica si stia riappropriando di alcuni spazi lungo il fiume Serio e nelle zone circostanti. Purtroppo questa situazione crea parallelamente fenomeni come il cosiddetto “road killing” ovvero la morte degli animali investiti lungo le strade, perciò si è pensato di realizzare alcuni sistemi per evitare questo tipo di incidenti. Il progetto prevede la creazione di alcune siepi di contenimento che impediscano agli animali di raggiungere la strada, ma anche di uno stagno in prossimità dello svincolo per la provinciale 35, la piantumazione di un bosco con piante con caratteristiche idrofobe lungo gli argini del Serio e un sistema per evitare che gli uccelli rimangano vittime dei cavi ad alta tensione».

Leggi di più su L’Eco in edicola mercoledì 11 dicembre

© riproduzione riservata