App e passeggini per i turisti
Bergamo a misura di bambino

Il bambino al centro del turismo cittadino, con tanto di app, fasciatoi e passeggini per le famiglie che vorranno visitare Bergamo. Ecco tutte le novità per un turismo familiare, dove i bambini diventano protagonisti attivi per vivere il territorio.

App e passeggini per i turisti Bergamo a misura di bambino
Con il passeggino in centro città
(Foto di YURI COLLEONI)

Il bambino al centro del turismo cittadino, con tanto di app, fasciatoi e passeggini per le famiglie che vorranno visitare Bergamo. Palazzo Frizzoni ha effettuato una ricerca che ha portato all’individuazione di una scarsa presenza di turisti appartenenti alle fasce della minore età, motivo che ha spinto a realizzare un’offerta specificatamente mirata ai giovanissimi e alle loro famiglie.

«Bergamo Kids» è quindi una vera e propria strategia comunicativa rivolta ai bambini. «Uno studio delle risorse presenti a Bergamo – spiega Roberta Garibaldi, delegata dal Comune per il coordinamento del progetto – ha fatto emergere una proposta turistica ricca, ma scarsamente conosciuta e difficilmente fruibile da parte dei più piccoli. Da qui l’esigenza comunicativa e l’idea di realizzare strumenti appositi per rendere la città più accessibile. È nata così una mascotte, il cane di Arlecchino Zig Zag, e un’app dedicata ai bambini tra i 6 e i 10 anni».

L’app permetterà ai più piccoli di scoprire la città di Bergamo aiutando il cagnolino a ritrovare il suo padrone, divertendosi e interagendo con l’ambiente circostante, alla ricerca delle risposte a numerosi enigmi. Giorgia Conversi, dello studio editoriale Elastico, che ha realizzato l’app, spiega: «Abbiamo pensato di rendere i luoghi visitati dagli adulti interessanti anche per i più piccoli, l’obbiettivo è quello di permettere una visita della città che possa soddisfare e appassionare sia il genitore che il figlio». Della proposta «Bergamo Kids» fanno parte anche un libro-guida cartaceo e delle pagine web dedicate sul sito di Turismo Bergamo (www.turismo.bergamo.it).

Un altro progetto è «Best Western Love Promise»: un’insieme di servizi pensati per soddisfare le specifiche esigenze dei clienti del settore alberghiero. Altre iniziative completano il piano messo in campo dal Comune: l’allestimento di uno spazio per l’intrattenimento dei bambini presso l’Urban Center, il posizionamento di fasciatoi nei due bagni pubblici cittadini (in Città Alta) e un servizio di noleggio gratuito di passeggini con ruote grandi, adatte al pavé, offerte dall’azienda Brevi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA