Armi, droga e associazione a delinquere Tre albanesi espulsi da Bergamo

Armi, droga e associazione a delinquere
Tre albanesi espulsi da Bergamo

La Polizia di Stato di Bergamo ha eseguito nei giorni di Natale e Capodanno tre espulsioni amministrative a carico di tre cittadini albanesi, irregolarmente soggiornanti sul territorio nazionale e responsabili di reati contro il patrimonio.

Il giorno della vigilia di Natale il personale dell’Ufficio Immigrazione ha accompagnato coattivamente in Albania un cittadino albanese, L.A., 27 anni, indagato per furto in abitazione e già destinatario di un provvedimento di rigetto per il rinnovo del titolo di soggiorno, in quanto pluripregiudicato.

Sempre il 24 dicembre la polizia ha accompagnato in Albania un altro cittadino albanese, L. T.,26 anni, irregolare sul territorio nazionale, già deferito per reati contro il patrimonio e porto abusivo di armi, e rintracciato qualche giorno prima dalle forze dell’ordine in un’abitazione, unitamente ad altri connazionali pluripregiudicati (uno dei quali destinatario di ordine di carcerazione), in cui venivano rinvenute e sequestrare armi da fuoco, denaro contante, strumenti atti alla preparazione e lo smercio di sostanze stupefacenti, nonché alcune divise della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri .

Anche il giorno di Capodanno personale di polizia ha accompagnato in Albania il cittadino albanese G. M., 28 anni, irregolare sul territorio nazionale e già deferito per reati contro il patrimonio, associazione a delinquere e porto di armi. Lo stesso è stato rintracciato nell’ambito di un controllo di Polizia in ambito autostradale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA