Arrestati quattro trafficanti di  droga: 420 chili di hashish, valore 2 milioni

Arrestati quattro trafficanti di droga:
420 chili di hashish, valore 2 milioni

I carabinieri di Bergamo hanno arrestato venerdì 14 novembre quattro corrieri della droga, un francese, uno spagnolo e due marocchini, con l’accusa di detenzione e traffico di stupefacenti.

Nel corso di un servizio di perlustrazione, i militari notavano nella zona industriale di Cavernago due uomini che stavano scaricando da un tir con targa spagnola vari pacchi di tela iuta plastificata, tipo valigia, che consegnavano ad altri due soggetti, che a loro volta li caricavano su una Ford CMAX bianca.

I militari, insospettitisi, intervenivano immediatamente per controllare i quattro ma due di questi (i marocchini della Ford CMAX) scappavano a piedi tentando di dileguarsi nelle vie limitrofe, venendo però subito raggiunti e bloccati. I militari, in esito alle successive perquisizioni, effettuate anche con unità cinofile, trovavano ben 13 pacchi di tela plastificata, già quasi tutti trasbordati dall’autotreno, contenenti circa 31 kg di hashish ciascuno (all’interno numerosi «panetti» da 100 grammi) e sotto il sedile della cabina di guida del tir una borsa per la spesa con altri 23 kg di hashish suddivisi in panetti e ovuli, risultati questi ultimi a maggiore concentrazione di principio attivo, mischiati con polvere di caffè, per ingannare il fiuto dei cani antidroga.

Il totale dell’hashish sequestrato si aggira sui 420 kg. Sequestrati anche i due veicoli e circa 7.000 euro in contanti. All’ingrosso la sostanza stupefacente avrebbe fruttato 700 mila euro, al dettaglio 2 milioni di euro.

I corrieri della droga sono ora in carcere a Bergamo. I due marocchini, residenti a Seriate e Mornico, erano gli acquirenti, lo spagnolo, proprietario del camion, e il francese erano i corrieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA