Venerdì 09 Maggio 2014

Arrestato l’ex sindaco Morandi

Ai domiciliari con il «braccialetto»

Benvenuto Morandi

Benvenuto Morandi, già direttore della Banca Intesa San Paolo, di Fiorano al Serio e già sindaco del Comune Valbondione è stato arrestato questa mattina dai carabinieri di Clusone, assieme agli agenti della Guardia di finanza di Bergamo.

L’arresto è avvenuto in esecuzione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal Gip Viti del tribunale di Bergamo.

Morandi è accusato di furto aggravato, falso e truffa aggravata. Si sarebbe reso responsabile, nel periodo ottobre 2007-giugno 2013, di aver illecitamente sottratto, in più circostanze, ingenti somme di denaro dai conti correnti intestati a diversi clienti del suddetto istituto bancario, tra cui l’imprenditore tessile Gianfranco Gamba, nonché ad altri imprenditori minori e piccoli risparmiatori della valle Seriana, per un totale di circa 20 milioni di euro, «al fine di trarne profitto per finanziare attività sia private che pubbliche».

Morandi - recita una nota degli inquirenti - «avrebbe prodotto, con molteplici atti e falsificando le firme dei correntisti su assegni, bonifici e prelevamenti, rendicontazioni bancarie fasulle finalizzate a nascondere ai risparmiatori le perdite finanziarie, sottraendo la relativa corrispondenza bancaria, garantendosi in tal modo anche i proventi derivanti dai premi produzione. Arrestato, sarà sottoposto agli arresti domiciliari presso propria residenza, con l’applicazione della procedura del braccialetto elettronico».

© riproduzione riservata