Mercoledì 16 Gennaio 2008

Arrivano gli autobus multilingue per turisti

Sono una presenza abituale in mezza Europa e da aprile prossimo faranno la loro comparsa anche a Bergamo: sono i caratteristici autobus a due piani scoperti ad uso turistico riconoscibili dal marchio «City Sightseeing» (e dal colore rosso con stilizzati i monumenti più rappresentativi) dato in concessione a diversi operatori città per città. A Milano, sul lago di Garda e a breve anche a Bergamo sarà curato da Zani Viaggi.

L’ultimo via libera è atteso giovedì in Giunta provinciale, visto che Via Tasso ha la competenza per l’istituzione di nuove linee turistiche, ma prima l’iter ha dovuto passare anche per Palafrizzoni che qualche problemino l’ha comunque sollevato. Nel dettaglio, la perplessità maggiore era quella sull’altezza dei mezzi, che avrebbe messo a rischio in particolare il delicato (delicatissimo, visti i numerosi precedenti) passaggio sotto Porta Sant’Agostino.

Sono stati anche richiesti degli aggiustamenti al percorso proposto, che verrà segnalato con apposite paline. Dopo un confronto tra le parti si è arrivati a una definizione condivisa: gli autobus partiranno da piazzale Marconi (Stazione Fs) per poi imboccare viale Papa Giovanni XXIII, viale Roma, viale Vittorio Emanuele, viale delle Mura e raggiungere Colle Aperto. Da qui ritorno fino al termine di viale Vittorio Emanuele dove il bus turistico girerà a sinistra verso via Petrarca e da qui attraverso via Verdi, via San Giovanni e via Battisti raggiungerà Borgo Santa Caterina. Prosecuzione per via Fratelli Bronzetti, via San Fermo, via Serassi, piazzale del Cimitero, viale Pirovano, via Borgo Palazzo, via Mai, via Foro Boario e ritorno in piazzale Marconi.

(16/01/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata