Attacco al Borussia: «È terrorismo» Un arresto: possibile pista islamista

Attacco al Borussia: «È terrorismo»
Un arresto: possibile pista islamista

L’indagine sull’attentato di Dortmund si è concentrata su due sospetti appartenenti al movimento islamista, ed uno di loro è stato arrestato.

C’è un primo arresto nell’ambito dell’indagine sulle esplosioni di martedì sera a Dortmund. La procura federale di Karlsruhe incaricata dell’inchiesta ha fatto sapere di essere al lavoro sulla pista dell’attacco terroristico e di aver arrestato un uomo legato all’estremismo islamico.Gli inquirenti tedeschi affermano che l’attacco di martedì sera al bus del Borussia Dortmund ha una «motivazione terroristica» ma, ha sottolineato la procura federale tedesca, «il motivo esatto resta incerto».

Il procuratore federale di Karlsruhe ha parlato in una conferenza stampa di un «attacco terroristico» e di una «pista islamista possibile». L’indagine in corso si è concentrata su due sospetti appartenenti al movimento islamista, ed uno di loro è stato arrestato. Le case dei due sospetti sono stati perquisite. I tre dispositivi esplosivi sono stati prodotti con bacchette di metallo, che hanno danneggiato parte del bus esploso, ma avrebbero potuto avere effetti assai peggiori: un pezzo è stato trovato su un poggiatesta. Nei tre testi scritti trovati vicino al luogo dell’attentato c’è la richiesta del ritiro dei Tornado che la Germania utilizza nei raid aerei in Siria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA