Domenica 10 Agosto 2014

Bagnante rischia di annegare a Ostia

Salvato dai cani della scuola di Seriate

Cani salvataggio della Sics scuola bergamasca unica sulle spiagge italiane di mare e lago

«Ci sono bergamaschi in tutta Italia che salvano persone da pericoli di morte». Esplode così l’orgoglio e la soddisfazione del seriatese Ferruccio Pilenga fondatore e presidente della Scuola italiana cani salvataggio (Sics) alla notizia del decimo salvataggio di persone in pericolo di annegamento, in questo 2014.

I cani della Sics sono appostati con proprio istruttore sulle spiagge di mari e laghi di tutta Italia dalla Sicilia al Veneto. Il decimo salvataggio del 2014 è stato ieri mattina sul litorale a spiaggia libera di Ostia/Castelporziano a Roma.

Una distesa di ombrelloni aperti, scenario estivo di pieno agosto. Dentro il mare, sulla spiaggia e sulla sabbia formicolano migliaia di persone. Il sole c’è, il caldo anche, in mare si tuffano a centinaia. Ma ad un tratto giungono a riva le urla disperate di un uomo. Sulla spiaggia di Ostia sono pronti due cani della Sics con i propri istruttori. Il bagnante è molto distante da riva. E continua a urlare. Le due unità cinofile (uomo/cane) si lanciano in acqua. Raggiungono il giovane, spaventatissimo, agitatissimo, con un forte dolore alla gamba. Un malore lo ha sorpreso in acqua, per questo s’è trovato in difficoltà.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 10 agosto 2014

© riproduzione riservata