Basta personale socialmente utile Procura a rilento senza  fascicoli digitali

Basta personale socialmente utile
Procura a rilento senza fascicoli digitali

Il procuratore capo Francesco Dettori ha lanciato l’allarme in una conferenza stampa venerdì 30 ottobre: se non scoverà una soluzione e non si potrà rinnovare il contratto ai lavoratori socialmente utili che operano in procura, la prima conseguenza sarà la chiusura dell’ufficio 415 bis che è quello che si occupa della digitalizzazione dei fascicoli.

La Procura lavora già sotto organico di nove unità, dovrebbero essere in cinquanta e sono una quarantina. In più ci sono a supporto 39 persone, delle quali 24 sono membri dell’Associazione carabinieri e finanzieri che operano come volontari e 15 sono lavoratori socialmente utili.

Un decreto legge di settembre sopprime in pratica quest’ultima categoria di lavoratori in procura. I loro contratti erano rinnovati periodicamente e non potevano essere superiori a un anno, a tre lavoratori socialmente utili non è stato già rinnovato il contratto, mentre altri due finiranno lunedì. Ne resteranno così soltanto dieci.

Se l’emorragia continuerà, per Dettori non ci sarà altra scelta che chiudere l’ufficio digitalizzazione, cosicché gli avvocati dovranno riprendere a domandare gli atti ai pm e sarà un trionfo di fotocopie...


© RIPRODUZIONE RISERVATA