Bergamo, arriva la free-wifi
62 punti d’accesso in tutta la città

Ben 62 punti d’accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all’avanguardia e una potenza di segnale compresa di 3 Mb in download e upload per ogni device: sono i numeri del nuovo Bergamo Wifi, un servizio completamente rinnovato per Bergamo dal punto di vista della connettività pubblica gratuita.

Bergamo, arriva la free-wifi 62 punti d’accesso in tutta la città

Collegarsi al servizio è semplicissimo: basta inviare un sms al numero 342/4035035 scrivendo «Ciao» (o «Hello»), il sistema risponderà in pochi istanti inviando le credenziali per accedere alla rete. Una volta effettuato il login non sarà più necessario fornire le proprie credenziali d’accesso: proprio come il wifi di casa, ma più veloce. Il sistema risponde in italiano e in inglese, a seconda del tipo di richiesta ricevuta.

Il servizio è in fase di espansione: al momento sono attivi in città ben 47 punti d’accesso, una copertura che conduce, in continuità di segnale, dal piazzale Marconi fino a Bergamo Alta, coprendo tutto il Sentierone allungato (da piazza Pontida a piazzetta Santo Spirito), l’area dell’Accademia Carrara e della Gamec, la Fara e il complesso di Sant’Agostino.

Atb Azienda Trasporti Bergamo ha installato sui 4 Airport Bus un sistema wifi che consenta a tutti coloro che viaggiano sulla linea che collega l’aeroporto di Orio al Serio al centro di Bergamo e a Città Alta di navigare gratuitamente in internet.

«Bergamo diventa oggi una città più europea, ai livelli di alcuni delle principali capitali del nostro continente, con la rivoluzione del proprio sistema wifi: – sottolinea il sindaco di Bergamo Giorgio Gori – grazie al nuovo Bergamo Wifi, tutti i cittadini e i visitatori di Bergamo potranno avere una migliore esperienza della città, rimanendo connessi praticamente in tutte le aree di maggiore interesse e attrattività della città».

«Siamo al lavoro – spiega l’Assessore all’Innovazione del Comune di Bergamo Giacomo Angeloni – per installare ulteriori punti d’accesso, nel tentativo di coprire anche quasi tutto l’arco delle Mura Venete fino in Colle Aperto. Un progetto davvero ambizioso per la nostra città».

I tecnici del Comune di Bergamo e della ditta Selene, la società di telecomunicazioni del Gruppo A2A che si è aggiudicata l’appalto per l’installazione del Bergamo Wifi, continueranno a lavorare nei prossimi giorni per installare tutti i cartelli e gli ultimi punti d’accesso previsti.

«La notizia – continua Angeloni – è che finalmente la fibra è arrivata anche sui Colli di Bergamo, raggiungendo San Vigilio. Nei prossimi giorni saremo quindi in grado di connettere San Vigilio, nei pressi della stazione della Funicolare, e da lì, grazie a un ponte radio, Astino, completando così il progetto che prevede la copertura di due punti che si preannunciano molto frequentati nella prossima estate».

In questi giorni, quindi, il Comune di Bergamo e Selene stanno installando in città i cartelli che accompagnano la rete wifi e la sua attivazione: la cartellonistica prevede circa 72 cartelli dislocati nei pressi degli access point presenti in città. Bergamo Wifi è anche su Facebook: non solo sarà possibile reperire tutte le informazioni sui punti di accesso e sulla connettività del servizio, ma sarà anche possibile inviare segnalazioni su possibili ed eventuali disservizi, porre domande sulle caratteristiche del servizio, seguire gli sviluppi di un sistema in espansione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA