Venerdì 29 Agosto 2014

Bergamo, bimbo di 2 anni muore

poco dopo il trapianto di fegato

Il delicato intervento per impiantargli un fegato nuovo e donargli la speranza di una vita migliore era terminato solo da qualche ora, quando un bambino di soli due anni, Samuele Zanardo, è morto mentre si trovava ricoverato, come in ogni decorso post operatorio, nella terapia intensiva del Dipartimento chirurgico dell’ospedale Papa Giovanni XXIII.

Per chiarire cosa sia accaduto, lo stesso ospedale ha disposto l’autopsia, che è già stata eseguita. «A livello macroscopico non è emerso nulla di anomalo – sottolinea un amareggiato Michele Colledan, direttore del Dipartimento –, ora attendiamo l’esito degli accertamenti microscopici».

Non essendo il bimbo morto in sala operatoria, non è scattata nessuna segnalazione d’ufficio alla procura e i genitori del bimbo – papà Alessandro e mamma Sara, che vivono a Villanova di Prata, in provincia di Pordenone – non sembrano intenzionati a presentare un esposto.

Tutto su L’Eco di Bergamo del 29 agosto

© riproduzione riservata