Bergamo, boom di negozi e bar cinesi
In un anno sono aumentati del 41,2%

I dati della provincia nell’indagine di Ascom Bergamo. In città l’impennata è ancora più evidente, con un +46,7%: 21 nuove attività aperte sul suolo cittadino, dove in totale le attività cinesi sono 66.

Bergamo, boom di negozi e bar cinesi In un anno sono aumentati del 41,2%

Il difficile momento vissuto dal mondo del commercio non ferma la forza imprenditoriale del popolo cinese che nell’anno del Cavallo (il 2014, secondo il loro calendario) ha investito forte sulla nostra provincia. È Ascom Bergamo ad aver investigato il fenomeno (partendo dai dati forniti dalla Camera di Commercio, da giugno 2013 a dicembre 2014) che nel corso dell’ultimo anno, ma ancora nei primi mesi del 2015, sta facendo il boom.

«Tra il 2010 e il 2015 c’è stato uno sviluppo esponenziale dei negozi, soprattutto una crescita regolare e robusta di bar, ristoranti e sale gioco – spiega Oscar Fusini, vicedirettore Ascom –. In provincia ci sono 288 attività gestite da cinesi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA