Venerdì 17 Dicembre 2010

Bergamo, effetto «alta velocità»
La Bassa guadagna nuove strade

Per la legge del contrappasso, sono pronte a passare dalla carta alle ruspe quattro strade (due nuove, altrettante da riqualificare) che consentiranno di tenere fuori dai centri abitati della Bassa il traffico in arrivo insieme alle grandi opere Tav e Brebemi.

Due nuove strade da 27 milioni di euro per collegare la Rivoltana all'autostrada Brescia-Bergamo-Milano, due riqualificazioni da circa 7 milioni per alleggerire gli abitati di Antegnate e Mozzanica. I progetti sono già pronti sui tavoli del settore Viabilità della Provincia, che a fine settembre ha firmato la convenzione con Rfi (Rete ferroviaria italiana) per l'attuazione delle opere e il cronoprogramma dei finanziamenti.

Un pacchetto da 36,4 milioni di euro, più 400.000 dalle casse del Comune di Mozzanica dov'è prevista la riqualificazione dell'ex statale 11 Padana superiore. I 36,4 milioni sono stati stanziati dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica), dove il 18 novembre è scattato il verde per il miliardo e 131 milioni di euro necessari a far partire il primo lotto dell'Alta velocità-Alta capacità ferroviaria Treviglio-Brescia.

La più costosa delle nuove strade progettate dalla Provincia è la variante alla provinciale 472 Bergamina, che collegherà la Rivoltana alla Brebemi con un nuovo asse da 17 milioni di euro tra Arzago e Casirate d'Adda.

A pochi chilometri verso est, una bretella lunga circa 4 chilometri aggancerà la Rivoltana, nei pressi di Misano, per attraversare il territorio di Calvenzano fino al futuro casello della Brebemi a Caravaggio.

A Mozzanica, dove finisce la strada Rivoltana, verrà messa in cantiere la riqualificazione dell'ex statale 11 Padana superiore. Un intervento da circa 4 milioni di euro, che prevede la realizzazione di due nuovi rondò all'inizio e alla fine del tratto, tra l'intersezione con la Rivoltana e quella con la Cremasca, che si collega a Nord con un altro casello della Brebemi nella zona di Bariano.

Stesso discorso per la nuova viabilità in arrivo tra Fontanella e Antegnate.

Tutti i dettagli su L'Eco in edicola venerdì 17 dicembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata