Berlusconi ricoverato a New York Legittimo impedimento per il Ruby ter

Berlusconi ricoverato a New York
Legittimo impedimento per il Ruby ter

«Accertamenti in seguito a scompensi pressori e a flogosi legati al decorso post operatorio dopo l’intervento al cuore del luglio scorso».

Silvio Berlusconi è ricoverato al Presbiterian Columbia University Medical center di New York. È quanto emerge dalle documentazioni presentate dalla sua difesa nel procedimento Ruby ter con cui è stato chiesto e ottenuto il rinvio dell’udienza. Da quanto è stato riferito da fonti qualificate, nella documentazione medica prodotta dalla difesa di Berlusconi per la richiesta di legittimo impedimento si evince che il leader di Fi è ricoverato a New York da venerdì scorso. Nella certificazione non viene precisato il periodo per il quale sarà necessario il ricovero ma viene chiarito, da quanto si è appreso, che il ricovero si è reso necessario per accertamenti in seguito a scompensi pressori e a flogosi legati al decorso post operatorio dopo l’intervento al cuore del luglio scorso.

Il gup di Milano Laura Marchiondelli ha così accolto la richiesta di legittimo impedimento per motivi di salute presentata da Silvio Berlusconi nell’udienza preliminare del procedimento cosiddetto Ruby ter e ha stralciato la sua posizione da quella degli altri 23 imputati, rinviando per lui l’udienza al prossimo 15 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA