Bossetti, in arrivo un secondo legale Salvagni vuole l’elenco delle 532 donne

Bossetti, in arrivo un secondo legale
Salvagni vuole l’elenco delle 532 donne

«Depositeremo una breve memoria in cui avanziamo delle istanze al Pm». L’avvocato di Massimo Bossetti, Claudio Salvagni, ha confermato che nella giornata di mercoledì sarà presentata la memoria difensiva in procura.

Ma ha affermato che non sarà chiesto un nuovo interrogatorio per il muratore di Mapello, in carcere dal 16 giugno con l’accusa di aver ucciso Yara Gambirasio. E mentre proseguono le indagini difensive, in vista del processo, Salvagni ha annunciato che il pool difensivo sarà incrementato a breve.

Ospite della trasmissione «Bergamo in diretta», condotta da Paola Ambrate, il legale ha confermato: «Per noi la strada maestra resta in dibattimento, ritengo che saremo in grado di smontare ogni elemento portato dall’accusa», rendendo sempre più remota (ma non impossibile) l’ipotesi del giudizio abbreviato.

Il dibattito a Bergamo in Diretta

Il dibattito a Bergamo in Diretta
(Foto by Beppe Bedolis)

Si è discusso di tutti gli elementi che ruotano intorno al caso. In primo piano, ovviamente, la questione del dna, su cui l’avvocato Salvagni ha dibattuto con l’ex comandante dei Ris di Parma Luciano Garofano. Il legale ha ribadito, rispetto ai dubbi sollevati sul dna mitocondriale.

Nella memoria la difesa avanza anche la richiesta di ottenere il famoso elenco delle 532 donne della Val Seriana emigrate nell’Isola. Si tratta della lista che era stata stilata dagli inquirenti nel corso delle indagini, quando ancora si cercava la madre biologica di Ignoto 1.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA