Bossetti, parla il Garante della privacy «Trattato come un mostro, basta» - Video

Bossetti, parla il Garante della privacy
«Trattato come un mostro, basta» - Video

Antonello Soro sul caso del muratore di Mapello a processo per l’omicidio di Yara: «Lo hanno trattato in modo incivile, usando i ferri di campagna».

«Prima ancora dell’avvio del vero e proprio processo, il cittadino Bossetti è stato trattato in modo incivile e rappresentato come un mostro in prima pagina».

Lo ha sostenuto Antonello Soro, Garante della privacy, intervistato da Klaus Davi per il talk show «KlausCondicio», in onda su You Tube (al minuto 11 dell’intervista).

«Non spetta ai giornalisti - dice Soro - emettere la sentenza usando i ferri di campagna, come accadeva una volta, prima che un processo di civilizzazione avesse trovato una norma che esplicitamente lo vietasse».


© RIPRODUZIONE RISERVATA