Bossetti scrive anche a Matrix «Chiedo di poter stare  ai domiciliari»

Bossetti scrive anche a Matrix
«Chiedo di poter stare ai domiciliari»

Il muratore di Mapello in carcere per il delitto di Yara ha scritto una lettera alla redazione al programma condotto da Luca Telese su Canale 5, che ne ha parlato nella serata del 4 febbraio.

Dopo la lettera-sfogo scritta al suo avvocato Claudio Salvagni e resa pubblica il 3 febbraio dalla trasmissione «La vita in diretta» su Ra1, è stata la volta di un’altra missiva di Bossetti finita sui media, questa volta indirizzata direttamente a un programma televisivo. «Siccome il mio processo lo sto vedendo in televisione e non in Tribunale – è un passaggio della lettera al programma Mediaset – vi chiedo di dare il risalto a questa mia richiesta di scarcerazione e difendere il mio diritto ad avere un processo equo e poter stare a casa ai domiciliari come qualsiasi altro cittadino di cui non è stata provata ancora la colpevolezza».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 5 febbraio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA