Bottino troppo magro, voleva  anche l’oro Ladro «Banderas» sveglia la proprietaria

Bottino troppo magro, voleva anche l’oro
Ladro «Banderas» sveglia la proprietaria

Da furto a rapina il passo è breve: perché il ladro ha svegliato la padrona di casa costringendola a consegnare i gioielli. A volto scoperto, calmo, mai in allarme, neppure davanti al tempo che scorreva.

Il bandito nella villetta a schiera di via Zuccala Locatelli, a Valtesse, in cui s’era intrufolato nella notte tra venerdì e sabato scorsi, c’è rimasto un quarto d’ora. Non s’è accontentato dei monili e dei telefonini racimolati rovistando fra i 4 piani: ha svegliato la donna, una casalinga di 65 anni, per farsi dare oro e denaro.

«Erano le tre, è entrato praticando un forellino alla porta-finestra della cucina - racconta la vittima -. Ho visto solo lui. Un tipo alto un metro e 75/77, capelli scuri, sui 35/40 anni. Vestiva un giubbotto di pelle nero e assomigliava un po’ all’attore Antonio Banderas».

I ladri agiscono anche se filmati dalle telecamere

I ladri agiscono anche se filmati dalle telecamere

«Io dormivo in una stanzetta. Mi sono svegliata perché qualcuno mi stava puntando una torcia in faccia. Credevo fosse mio marito, che dormiva nella nostra camera da letto; non pensavo ci fosse un estraneo in casa». Il bandito per minacciarla per fortuna ha scelto il tono rassicurante.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA