Brebemi e i terreni agricoli espropriati La Regione: risposte certe sui pagamenti

Brebemi e i terreni agricoli espropriati
La Regione: risposte certe sui pagamenti

Il presidente della Commissione Territorio Alessandro Sala (Lista Maroni) è intervenuto al termine dell’audizione del Presidente della Brebemi Francesco Bettoni.

«Per realizzare la Brebemi sono stati tolti acri di terreno al lavoro di uomini che oggi si ritrovano a pagare oneri su terre che di fatto non sono accessibili perché chiuse dall’autostrada. È nostro dovere dare a questi agricoltori fatti e non parole, oggi servono risposte con date e impegni seri riguardo al pagamento degli espropri».

Così il presidente della Commissione Territorio Alessandro Sala (Lista Maroni) al termine dell’audizione del presidente della Brebemi Francesco Bettoni tenutasi il 12 marzo riguardo al piano di finanziamento e al previsto accordo sugli indennizzi agli agricoltori. «Come sono stati rispettati i tempi di consegna dell’opera – ha aggiunto Sala – deve essere data risposta certa alle richieste degli agricoltori espropriati».

Sull’argomento interviene anche Dario Violi, consigliere del Movimento 5 Stelle Lombardia, che non risparmia critiche: «Il Presidente di Brebemi è venuto oggi in Commissione territorio a fare una conferenza stampa, piuttosto che un’audizione, nella quale ha raccontato i successi inesistenti di Brebemi imputando l’assenza di traffico sull’autostrada a svariati fattori esterni e non offrendo alla Commissione alcun dato sul traffico attuale perché riservato. Abbiamo appreso che la società non ha ancora indennizzato totalmente gli agricoltori e proprietari dei terreni espropriati e i rogiti non sono stati effettuati. In parole povere, da anni queste persone pagano l’Imu e altre imposte su terreni di cui non sono più in possesso perché attraversati l’inutile infrastruttura. Con che coraggio una società che dovrebbe ricevere 360 milioni di finanziamento pubblico si presentano a un’audizione eludendo le domande di chi dovrebbe concedere i finanziamenti?»

«Le non risposte del presidente – conclude Violi – sono ulteriore conferma dell’inutilità dell’autostrada. Tenteremo in tutti i modi di impedire che altri soldi dei cittadini lombardi finiscano nelle tasche dei soliti privati».


© RIPRODUZIONE RISERVATA