Brebemi, per ora bagni e merendine In attesa delle vere aree di servizio

Brebemi, per ora bagni e merendine
In attesa delle vere aree di servizio

A Caravaggio settimana prossima apriranno le aree di servizio «Adda nord» e «Adda sud» della Brebemi-A35. Si può dire nella versione «ridotta». Si perché le pompe di carburante e gli stabili in cui sarà svolto, da personale addetto, il servizio bar-ristorazione non ci sono ancora.

Nel frattempo però, la società concessionaria Brebemi spa e di gestione Argentea hanno deciso di andare comunque incontro agli automobilisti e ai camionisti che percorrono l’autostrada. Lo hanno fatto attrezzando con servizi igienici e distributori automatici di bevande e cibarie varie le aree di servizio i cui piazzali erano stati realizzati in contemporanea con la carreggiata autostradale rimanendo però poi chiusi. Fra il 7 e l’8 aprile diventeranno invece accessibili.

Chiunque vorrà, quindi, potrà fermarsi alle aree di servizio «Adda nord» e «Adda sud» e accedere alle due casette prefabbricate che sono già state posizionate al loro interno. In una troveranno i servizi igienici anche per disabili. Nella seconda, invece, i distributori automatici per bevande e cibarie varie.

Nel frattempo è in corso anche il posizionamento della segnaletica verticale che indica i relativi accessi: «Ovviamente - affermano dalla Brebemi spa - si tratta di una soluzione provvisoria in attesa di completare l’iter per arrivare alla realizzazione delle aree di servizio complete del servizio bar e ristorazione e distribuzione carburanti». Iter che sin dal suo inizio è risultato complicato.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola venerdì 3 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA