Caos trasporti, aziende all’attacco «Lombardia dimenticata: sveglia»

Caos trasporti, aziende all’attacco
«Lombardia dimenticata: sveglia»

Nella bufera di questo interminabile avvio di anno scolastico, sul fronte del trasporto pubblico locale, le aziende del settore levano il loro appello alla politica.

«Il Tpl lombardo è sottopagato – scrive Massimo Locatelli presidente di Anav Lombardia –, i trasferimenti da Roma alla Lombardia (852.921 euro su una torta nazionale di 5 miliardi di euro) sono inferiori del 25-30% rispetto a quelli di altre regioni italiane».

E aggiunge: «I nostri politici lombardi, bergamaschi compresi, che siedono in Parlamento si devono svegliare». Intanto i pendolari hanno lanciato una petizione per scongiurare il blocco del servizio nella settimana dal 25 al 31 dicembre.


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 10 ottobre

© RIPRODUZIONE RISERVATA