Sabato 23 Giugno 2007

Carabinieri, blitz con 21 arresti

Ventuno arresti dei carabinieri, impegnati in un imponente servizio preventivo chiamato «Summertime» e organizzato con l’obiettivo di fronteggiare la criminalità per tutelare il turismo e i beni di chi sta partendo per le ferie: una scelta fatta in un periodo che normalmente vede aumentare i reati contro il patrimonio. Il blitz ha impegnato nelle ultime 48 ore 180 militari in tutta la provincia. Tra gli arrestati anche undici extracomunitari clandestini nei confronti dei quali pendevano decreti di espulsione: sei marocchini, due egiziani, un coreano, un tunisino e un boliviano.

In manette sono finiti anche un altro marocchino, 32 anni, e un 20enne albanese residenti a Bergamo e Paratico per spaccio di droga, oltre a un bergamasco di 47 anni residente ad Alzano Lombardo sorpreso in un cantiere edile di Seriate mentre cercava di impossessarsi di attrezzature per circa 20 mila euro.

Altre sette persone, tra cui alcuni ricercati per reati di truffa, resistenza a pubblico ufficiale, furto e traffico di stupefacenti, sono stati ammanettati dai carabinieri di Bergamo: anche un marocchino di 21 anni già colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Brescia perché indiziato di violenza sessuale, violazione di domicilio, violenza privata, minaccia aggravata e furto, tutti reati commessi a febbraio in provincia di Brescia.

(23/06/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata