Caronte: 40 gradi e super inquinamento Sale l’allerta ozono, ecco come difendersi

Caronte: 40 gradi e super inquinamento
Sale l’allerta ozono, ecco come difendersi

Le giornate di sole e le alte temperature, che culmineranno nel weekend con punte di 40 gradi, favoriscono la diffusione dell’ozono.

I livelli di ozono nell’aria che respiriamo nelle ore più calde e di maggiore insolazione, all’incirca dalle 11 alle 16, hanno ormai raggiunto livelli preoccupanti. Il 14 luglio i maggiori picchi di ozono in Lombardia sono stati rilevati dalle centraline dell’Arpa a Bergamo e Lecco e da allora i livelli si sono mantenuti elevati. Nei prossimi giorni, è prevista anche una loro crescita fino a 240 microgrammi, valore che corrisponde alla «soglia di allarme». L’ozono può provocare irritazione agli occhi e alla gola, tosse e riduzione della funzionalità polmonare.

Le soluzioni che consiglia l’Arpa nell’informativa fornita nei giorni scorsi sono piuttosto semplici: «mantenere una dieta ricca di antiossidanti» e «svolgere i lavori pesanti e le attività sportive nelle prime ore della mattina o in serata quando i livelli di ozono saranno diminuiti».


Due pagine su L’Eco di Bergamo in edicola il 18 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA